Ho perso tutto

Ho perso tutto. Non ho molti amici ne ho sempre avuti pochi, e per varie stupidaggini li ho allontanati. In famiglia finalmente stava andando serenamente, avevo pure conosciuto finalmente un ragazzo con cui mi trovo veramente bene. I miei genitori sono tutte le mattine fuori per lavoro e io mi tengo cura di mio fratello di 2 anni. Mi è venuta la brillante idea di far salire, a insaputa dei miei genitori, questo ragazzo. Davvero stavamo insieme senza un briciolo di malizia nonostante siamo molto giovani e i questo periodo gli ormoni vanno a duemila... è successo che mio padre è entrato prima del previsto. In quel momento ho letto nei suoi occhi la delusione. Fin da piccola ne ho combinate davvero di tutti i colori, ma con questa ho davvero toccato il fondo.. Sentirsi dire dai proprio genitori "puttana" "poco di buono" "sbaglio" o "delusione" è davvero una cosa che non auguro a nessuno.

So di aver sbagliato, perchè potevo benissimo dirgli le cose come stavano, ma non so perchè, non l'ho fatto e ho combinato questo casino... Non li biasimo a darmi della poco di buono perchè giustamente un genitore pensa subito a questo. Ma davvero io non sono quella che pensano, non è mai successo nulla. Ho paura di averli persi, di aver perso completamente la loro fiducia. Ho paura di aver rovinato una famiglia. Non so che fare...

Nessun genitore dovrebbe rivolgersi ai propri figli con quelle parole

Cara Ramona,

mi dispiace sentire che i tuoi genitori ti insultino e che siano molto assenti. Leggere come ti trattano mi rende triste, ma anche arrabbiata. Sì, perché nessun genitore dovrebbe rivolgersi ai propri figli con quelle parole. È importante che tu riesca a dirglielo in maniera decisa "non chiamarmi mai più così!" Prima d'arrivare alle conclusioni, tuo padre avrebbe potuto parlarti e tu spiegargli la situazione.

Sì, avresti potuto avvertire i genitori che il tuo ragazzo sarebbe passato, ma se non l'hai fatto c'era un motivo. Avevi paura della loro reazione? Se te la senti, potresti stampare questa pagina e fargliela leggere e da qui poi parlare. Si vede da mille miglia che ci tieni alla tua famiglia, quindi non lasciare le cose in sospeso. Spiegagli come mai non te la sei sentita di dirglielo.

Tutti siamo stati giovani, anche i  tuoi genitori! Magari hanno avuto paura che le cose con il tuo ragazzo vadano troppo in fretta e che magari rimani incinta. Ti vogliono proteggere, ma non usando il linguaggio che hanno usato.

Per quanto riguarda gli amici hai scritto troppo poco per poterti sostenere. Ma se ti dovessero mancare, cerca di chiarire la situazione anche con loro.

Forza!!

Miriam


Rubrik: Familie und Freunde

Indietro