_Dettaglio

Mia mamma dice che sono una vergogna e io ho iniziato a tagliarmi...

Ciao. Forse il mio problema è un problema comune ma a me pesa moltissimo e non so che fare. Ho l'insufficienza a fisica (ma non solo io c'è l'ha metà classe). Mia mamma si è arrabbiata con me e ha iniziato ad urlarmi contro dicendo che non sono brava, che sono una vergogna che sono una delusione per lei e che vorrebbe che io non fossi mai nata. Ciò mi ferisce perché le voglio bene. O meglio le volevo bene. Ho iniziato a tagliarmi. Sto rovinando la mia vita tagliandomi lo so ma ti da un senso di soddisfazione vedere me stessa soffrire. Non ho molti amici e quei pochi che ho non se ne accorgono del mio problema. Sto impazzendo. Aiutatemi vi prego. Cosa posso fare per far pace con mia mamma. Grazie

 

Mia mamma dice che sono una vergogna e io ho iniziato a tagliarmi...

 

Cara B.

Sì, forse il tuo problema (perlomeno quello dell'insufficienza a fisica) è un problema comune. Questo però non vuol dire che non ti possa dar da pensare e rendere triste o addirittura portarti a tagliarti. Questa però non è la soluzione, devi smettere subito!

Da come scrivi mi sembra di capire che ciò che più ti fa soffrire non è l'insufficienza a fisica ma piuttosto il fatto che tua mamma ti ferisca con le sue parole. Credo quindi che dovresti iniziare proprio da li. Non è tagliandoti che riuscirai a risolvere i problemi con tua mamma. È invece cercando il dialogo, cercando di parlare con lei e soprattutto trovando una valvola di sfogo alternativa a quella di tagliarsi. Potrà infatti succedere ancora che tra te e tua mamma si vengano a creare delle tensioni. Tu dovrai però avere una strategia per riuscire a non tagliarti. A corto termine puoi provare una soluzione tipo far sciogliere un cubetto di ghiaccio in mano (proverai lo stesso dolore ma non avrai ferite e cicatrici permanenti). Anche tirare pugni ad un cuscino può aiutare. A lungo termine è però importantissimo che tu riesca a trovare un'altra valvola di sfogo. Perché per esempio non provi ad andare a fare una lunga corsa oppure ad ascoltare musica ad alto volume. Oppure, potresti sfogare tutta la tua rabbia in un diario. O forse ti viene in mente un'idea alla quale io non ho pensato; non ci sono limiti alla fantasia e alle valvole di sfogo che possiamo avere.

Alexander


Rubrik: Streit Ungenügende Noten Ritzen

Indietro