_Dettaglio

Ho iniziato l'apprendistato e non mi piace

Salve a tutti, da settembre ho iniziato a fare un apprendistato, purtroppo credevo che questa professione mi sarebbe piaciuta e che sarebbe stata la mia strada giusta ma non è stato così, è passato un mese da quando ho iniziato a fare l apprendistato e sta diventando tutto un inferno, dalla scuola al lavoro, non mi piace niente, tutti i colleghi/compagni mi stanno antipatici e io non ce la faccio più. Non so che fare. Mi potreste dare dei coni digli perpiacere, sono disperato. Grazie a tutti

Provaci ancora - non mollare

Caro Mario,

dalle tue parole deduco che il cambiamento scuola-apprendistato non sia stato dei più dolci e mi dispiace che ti trovi in questa situazione.

Spesso il primo periodo di un apprendistato è duro: bisogna fare i lavori più umili, imparare le normi sociali e le regole del lavoro. Come se questo non bastasse, ci si catapulta in un nuovo ambiente e con gruppo di persone nuove. I colleghi non si limitano a essere colleghi, ma si devono assumere anche il ruolo "d'insegnanti del lavoro". Per cui, alle volte, potrebbero sgridare o dire cose in modo burbero. Questo non significa però che tu gli stai antipatico, semplicemente sei il nuovo arrivato e ti toccano i lavoracci. Sei all'inizio della tua carriera, ciò significa che devi ancora imparare molto. Per tutti questi motivi, i primi mesi sono i più duri, ma poi vedrai che andrà meglio, tu però non mollare! Da' la possibilità a te stesso di conoscere questo mondo lavorativo. In un solo mese non è possibile comprendere se questo lavoro fa per te oppure no. Quando inizierai a capire come funzionano le cose avrai più libertà, più soddisfazioni e tutto andrà meglio.

La stessa cosa vale per la scuola: nuovo sistema scolastico e nuove persone. Magari sei arrivato in classe e c'erano già dei gruppetti e ti sei sentito escluso e solo, magari ti sembrano tutti timidi o tutti arroganti. Il carattere delle persone è unico e ha diverse sfaccettature. Sono certa che nella classe troverai qualcuno che ti possa essere simpatico. Alle volte bisogna avere coraggio e fare il primo passo: puoi provare a parlare con qualcuno nelle pause oppure al vicino di banco. Per quanto riguarda le materie scolastiche: magari non sono le tue preferite e ti ritrovi a studiare cose che ritieni inutili o magari ti sembra tutto troppo teorico. Potresti però anche pensare, che quelle cose noiose, poi ti verranno utili quando le metterai in pratica nel lavoro. Chissà, magari tra due anni sarai tu ad insegnare ai nuovi apprendisti :-)

In ogni caso se tra 6-8 mesi dovessi vivere male ogni giornata lavorativa e scolastica, allora potresti prendere in considerazione l'idea di rivolgerti a un ufficio d'orientamento professionale.

Per ora però non mollare e insegui il tuo sogno! (E mentre combatti per raggiungere il tuo sogno, puoi sempre sfogarti qui! Noi ti ascoltiamo e sosteniamo volentieri.)

Ti abbraccio e in bocca al lupo

Miriam


Rubrik: Orientierungslosigkeit

Indietro