Mangiare e tagliarsi per stare meglio? II

Ciao, sono quella di giovedì 11 giugno. Io non voglio dirlo a nessun altro. Ho imparato a non fidarmi più di nessuno, non voglio che lo dicano a qualcun altro...ammetto che vorrei parlarne con uno psicologo, ma non voglio farlo perché i miei genitori lo scoprirebbero..e non voglio essere un peso per loro. Quindi aspetto solo che mi passi.

 

Mangiare e tagliarsi per stare meglio? II

 

Cara A.

Posso capire la tua paura e diffidenza. Si tratta di cose molto personali e raccontarle a qualcuno non è sempre facile. D'altra parte non è facile aiutarti se non si sa quanto tu stai male. E devo essere molto onesto: aspettare che passi non è una soluzione. Se non si fa nulla le cose non cambiano!

Tu pensi che saresti un peso per i tuoi genitori se loro scoprissero che non stai bene? Non pensi invece che si preoccuperebbero e che cercherebbero di aiutarti? Io credo che se gli raccontassi come stai e ciò che sta succedendo sarebbero subito pronti ad aiutarti. Se non te la senti di dirglielo a voce perché non gli scrivi una lettera? 

Alexander


Rubrik: Ritzen Magersucht/Bulimie Essstörung Angst Traurigkeit Depression Einsamkeit Geheimnis

Indietro