Ho nostalgia della mia città

Sono madre di due bambini piccoli, una bimba di 2 anni e una di 6 mesi. Da qualche mese soffro molto, mi sento stressata, frustrata e poco appagata, inoltre ho nostalgia della mia città e non riesco ad integrarmi in questo paese che non mi piace proprio e ad accettare la stretta convivenza con la famiglia d'origine di mio marito. Cerco sempre di evadere con la mente inventandomi qualche attività creativa o cercando qualche lavoro part time, per scappare da questa situazione. Chi ne paga le conseguenze però sono le mie figlie e il rapporto con mio marito. Cosa posso fare? Mi sento intrappolata.

 

Ho nostalgia della mia città

 

Cara Beatrice

Non ti senti ancora a tuo agio nella città dove ti trovi. Ciò può essere molto difficile da sopportare e può mettere a dura prova la propria relazione. Cambiare città e lasciarsi alle spalle la propria famiglia non è mai facile (anche se lo si fa per amore e per creare una nuova famiglia).

Ci vorrà del tempo e un po' di iniziativa da parte tua per sentirti veramente a tuo agio. Cerca di non perdere occasione per svolgere attività con nuove persone e stringere amicizie. Credo che al momento siano importanti entrambe le cose per te: attività e contatti sociali. Datti del tempo perché molto probabilmente ci vorrà del tempo.

Cerca inoltre di parlarne con tuo marito. Anche se in un primo momento può darsi che reagisca con rabbia o delusione solo così saprà come ti senti e potrà cercare di sostenerti.

Alexander

PS: coraggio.ch è una piattaforma di consulenza online gratuita ed anonima pensata per bambini e giovani.


Rubrik: Dies und Das

Indietro